31 Luglio 2020

FrNews.it

L'informazione libera ed indipendente. Selezioniamo le notizie migliori per difendere la libertà di informazione gratuita.

Pil Italia crolla del 12,4% nel secondo trimestre. Persi 50 miliardi, calo senza precedenti

1 min read

la stima preliminare dell’Istat

Il calo tendenziale è del 17,3%. Il risultato del secondo trimestre del Pil fa registrare il valore più basso dal primo trimestre 1995, periodo di inizio dell’attuale serie storica. Il dato congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto in tutti i comparti produttivi, dall’agricoltura, silvicoltura e pesca, all’industria, al complesso dei servizi. La variazione acquisita per il 2020 in Italia è pari a -14,3%.

di Andrea Gagliardi

default onloading pic

Il calo tendenziale è del 17,3%. Il risultato del secondo trimestre del Pil fa registrare il valore più basso dal primo trimestre 1995, periodo di inizio dell’attuale serie storica. Il dato congiunturale è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto in tutti i comparti produttivi, dall’agricoltura, silvicoltura e pesca, all’industria, al complesso dei servizi. La variazione acquisita per il 2020 in Italia è pari a -14,3%.

3′ di lettura

Nel secondo trimestre del 2020 si stima che il prodotto…

Leggi l’articolo completo >>

Fonte: Il Sole 24 ORE – Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *