14 Febbraio 2020

FrNews.it

L'informazione libera ed indipendente. Selezioniamo le notizie migliori per difendere la libertà di informazione gratuita.

“Niente fondi, il mio centro chiude”

1 min read


Amalia Bruni scoprì l'Alzheimer

La denuncia di Amalia Bruni, la scienziata calabrese che nel 1995 scoprì il gene più diffuso dell’Alzheimer, la cosiddetta “presenilina”. Il centro regionale di neurogenetica di Lamezia Terme, che lei dirige, è a rischio chiusura perché mancano i fondi e molti dipendenti hanno già ricevuto le prime lettere di licenziamento: “Avremmo potuto concepire farmaci per combattere in maniera più sostanziosa la malattia, ma i nostri studi negli ultimi anni hanno trovato ostacoli che non ci permettono di andare avanti”.

È conosciuta in tutto il mondo perché grazie alla sue ricerche è stata tra le prime a scoprire il gene più diffuso dell’Alzheimer, la cosiddetta “presenilina”. Eppure il suo centro sta per chiudere e licenziare buona parte dei dipendenti perché mancano i fondi. Succede a Lamezia Terme, in Calabria dove il Centro regionale di neurogenetica, diretto dalla scienziata Amalia Bruni, rischia di chiudere i battenti, perché non ci sono più soldi neanche…

>>Leggi l’articolo completo

Fonte: Jeda News