Visco in audizione: negoziare in Europa, ma guai a isolarsi

Sharing is caring!

E si tratta di una clausola a tutela del Mes di cui l’Italia è il terzo principale finanziatore, mentre viene confermata l’esclusione di un eventuale meccanismo per la ristrutturazione. Dunque, dal lato dei crediti la proposta garantisce l’Italia.

Il fondo Mes, ecco le cifre sottoscritte dall’Italia e dagli altri Paesi aderenti

Klaus Regling, direttore generale dell’Esm ha troppi poteri? No, secondo Visco: il trattato non innova, dice che Klaus Regling ha gli stessi diritti di Christine Lagarde. Però io credo, ha sottolineato, che si debba dare conto a livello comunitario e che in Europa ci sia qualche attenzione in più da dedicare alla questione della trasparenza o accountability. Soprattutto, è tornato a ribadire, è indispensabile proseguire in maniera credibile nel processo di consolidamento delle pubbliche finanze, e la strada maestra per l’Italia è la riduzione dell’incidenza del debito pubblico sul prodotto, ritrovando la strada della crescita, cosa che il…

Leggi l’articolo completo >>

Fonte: Il Sole 24 ORE – Italia