Ex Ilva, il governo apre sullo «scudo» penale ma dice no a 5mila esuberi

Sharing is caring!

arcelormittal

Potrebbe aprirsi uno spiraglio nella partita dell’ex Ilva

di Carmine Fotina e Manuela Perrone

ArcelorMittal restituisce l’Ilva allo Stato italiano

2′ di lettura

Il governo apre su una nuova formulazione delle tutele legali per ArcelorMittal. Ma dice no ai 5mila esuberi prospettati dall’azienda con la chiusura dell’area a caldo, definendola una proposta «inaccettabile». È la posizione espressa dal premier Giuseppe Conte al termine della conferenza stampa.

Si va verso un nuovo incontro. Conte ha detto che l’esecutivo si aspetta una controproposta da ArcelorMittal entro 48 ore anche se un nuovo incontro potrebbe svolgersi lunedì 11. Per giovedì 7, intanto, il governo ha convocato i sindacati.

«Lo scudo penale non è il tema – ha detto Conte in conferenza stampa – Il
tema vero è che Mittal ritiene gli attuali livelli di produzione non riescono a remunerare gli investimenti. È un problema industriale. Lo dimostra il fatto che nell’incontro l’immunità lo ho…

Leggi l’articolo completo >>

Fonte: Il Sole 24 ORE – Italia