LA GRECIA EMETTE TITOLI CON INTERESSI NEGATIVI.. Merito del governo o della crisi?

Sharing is caring!


 

 

Anche la Grecia si unisce al grande club di quei paesi che emettono titoli con rendimenti negativi, anche se per ora solo per i titoli a breve termine.
L’asta di ieri dei titoli di stato di Atene a 3 mesi, corrispondenti ai nostri BOT, si è conclusa con un rendimento negativo per lo 0,02%. Poco, ma pur sempre negativo.

Quindi anche la Grecia si unisce all’Italia, con un -0,3%, alla Spagna, con un -0,45% alla Francia con -0,55% ed alla Germania con il -0,59%.

Quindi, improvvisamente, la Grecia è diventata un paradiso del debito basso e della crescita? Insomma… passiamo a vedere qualche dato.

Prima di tutto il debito attuale, anche se rinegoziato, è quello qui indicato:

Magari, anche di fronte a questo debito, in assenza di una garanzia esplicita della banca centrale, vi è una crescita economica tale da giustificare un buon ottimismo.

Anche se la crescita è tornata positiva negli ultimi due trimestri non ci sono dei dati particolarmente entusiasmanti. Magari c’è un flusso…

>>Leggi l’articolo completo

Fonte: Scenarieconomici.it